L'argomento di oggi

MORATORIA DALL'IDIOZIA

«O Signore, concedici una moratoria di una settimana dalle idiozie che ardono dappertutto e fa' che una neve immacolata raffreddi queste menti surriscaldate e diluisca le tossine che avvelenano i nostri giudizi. Facci riprendere fiato, Dio misericordioso!». Tutte le persone sensibili e sagge dovrebbero - nell'attuale situazione - elevare questa preghiera a Dio nel cuore della notte.

SAUL BELLOW

La riflessione di oggi

È morto nel Massachusetts a 90 anni nel 2005: Saul Bellow, figlio di ebrei russi emigrati in America, Nobel per la letteratura nel 1976, nei suoi romanzi ha affrontato anche temi di interiorità ma non ha mai svelato particolari interessi religiosi. Mi incuriosisce, perciò, questa sua preghiera che trovo citata in un saggio destinato a illustrare la sua opera letteraria. Preghiera un po' speciale, ma del tutto necessaria, al punto che è arduo non condividerne il contenuto. Sfogli i giornali, accendi il televisore, ascolti i discorsi nei vagoni di un treno o di una metropolitana e, senza voler fare gli schizzinosi o gli esseri «superiori», si rimane abbagliati da così vasta stupidità.

Sono belle le due immagini contrastanti delle menti surriscaldate da tanto eccesso di banalità, chiacchiere, vacuità, e del lenzuolo di neve fresca e candida da stendervi sopra per raffreddare una simile produzione frenetica di idiozie. Ecco, quel velo è il simbolo del silenzio e della riflessione: ne abbiamo tutti bisogno per diluire la febbre che pervade cervello e anima, per vaccinare lo spirito dalle tossine della superficialità e dell'insensatezza, dell'insulsaggine e della volgarità. L'ho citato altre volte, ma mi piace troppo per non ripeterlo, il famoso detto giudaico: «Lo stupido dice quel che sa, il sapiente sa quel che dice!».

(Testo tratto da: G. Ravasi, Breviario laico, Mondadori)

RECUPERA LA RIFLESSIONE DI IERI!

_____

_____

Non dimenticare di leggere anche:

Paese che vai ... modi di dire che trovi ...

un bel tacer non fu mai scritto

inglese = silence was never written down (il silenzio non fu mai scritto)
francese = la parole est d'argent, le silence est d'or (la parola è d'argento, il silenzio è d'oro)
tedesco = Schweigen ist Gold (tacere è oro)
spagnolo = al buen callar le llaman Sancho (il buon tacere lo chiamano Sancho)
_____
_____
_____