Siamo Francesca Favero e Roberto Zago, coetanei e colleghi di lavoro presso una struttura diocesana di Padova.

Assieme a pochi altri amici, abbiamo deciso di avviare nel tempo libero questa "impresa".

La passione per l'informatica e una motivata spinta spirituale si sono unite ed hanno dato così vita a "La Parola": un sito che non pretende di insegnare nulla, né proporre cognizioni teologiche, ma, molto più semplicemente, avvicinare alla lettura delle Sacre Scritture, offrendo una serie di servizi che, ci auguriamo, apprezzerete.

* * * * *

IL MANIFESTO DELLA NOSTRA MISSION

E' strano come inviamo frasi, barzellette e altro ... attraverso la posta elettronica; tutte cose che si espandono come un fuoco vorace. Però quando possiamo inviare messaggi spirituali, ci pensiamo due volte prima di condividerli con altri. E' strano come indecenza, volgarità ed oscenità passino liberamente attraverso il ciberspazio, mentre il parlare pubblicamente di Gesù venga quasi "diligentemente" evitato.

E' curioso, vero? Ma ancora più strano è come qualcuno possa essere devoto a Cristo la domenica, ed al tempo stesso essere un cristiano invisibile per il resto della settimana. E' strano se, pur condividendo queste poche righe, quando avrai terminato di leggerle, non le segnalerai ad altre persone perché non sei sicuro di ciò che ne penseranno: di ciò che penseranno di te!

E' curioso, ci si preoccupa più di ciò che la gente pensa di noi che di ciò che Dio possa pensare di noi! Oggi, grazie alla rete, le parole possono viaggiare in tutto il mondo. Aiutaci a diffondere la Parola "viva", attraverso la lettura delle Sacre Scritture per un quotidiano arricchimento dell'anima di tutti i cristiani.