ORACOLO DI OGGI

DOLCEZZA DEL CUOR DI GESÙ

1. Gesù dolce di cuore.
Il fare di Gesù prova la verità di quell'invito che egli rivolgeva a tutti: Imparate da me che sono umile e dolce di cuore. L'ostinazione degli ebrei, le calunnie, le persecuzioni dei suoi nemici, l'ingratitudine dei beneficati, i flagelli e la condanna di lui innocente, la tremenda passione, quanta amarezza interna, quale indignazione non dovevano suscitare in Lui! E Gesù si mostra agnello, che, tosato ed ucciso, non da un lamento... Dolcezza ammirabile! Quanto bisogno hai di questa virtù!

2. Gesù dolce nelle parole.
La lingua parla come detta il cuore: Gesù dolce di cuore, parla dolce coi fanciulli; il popolo si meraviglia del dolce linguaggio di Lui; i rozzi Apostoli lo trovano sempre arrendevole; i peccatori stupiscono con quali parole li accoglie, li perdona; chiama amico Giuda, benedice a quanti lo maledicono... Esamina il tuo parlare, aspro, duro, pungente: che differenza da Gesù!

3. Gesù dolce nelle opere.
Il Vangelo è il quadro toccante della bontà di Lui. Venuto per portare la salvezza, risparmia sempre il peccatore; offre la sua vita, il suo sangue per la salvezza degli stessi crocifissori, implorando per essi perdono... Oh! bontà del Cuore divino! Proponi di imitarlo. Non esser buono solo coi buoni, ma con tutti; impara a corrispondere bene per male.

PRATICA: Usa dolcezza con tutti; e ancor più con le persone moleste; tre volte Dolce Cuor del mio Gesù, ecc.


* * * * * * * * * *

Preghiera da recitare almeno una volta al giorno per tutto il mese di Giugno:
CONSACRAZIONE AL SACRO CUORE
Adorabile Salvatore, accettate tutto ciò ch'io farò d'or innanzi come altrettanti atti d'espiazione, di riparazione e di sacrifizio continuo al vostro Cuore, oltraggiato dall'ingratitudine dei peccatori! Io mi offro a Voi, o Cuore del mio Gesù, con l'intenzione che tutta la mia vita, tutti i miei patimenti, tutte le mie azioni, tutto l'esser mio siano impiegati ad amarvi, adorarvi, glorificarvi nel tempo e nell'eternità.
“Io, Nome e Cognome, per esservi grato e per riparare alle mie infedeltà, vi dono il cuore, ed interamente mi consacro a Voi, amabile mio Gesù, e col vostro aiuto propongo di non più peccare”.

Santi protettori del mese di Giugno:
S. Luigi Gonzaga o S. Paolo.

Giaculatoria da recitare almeno una volta al giorno per tutto il mese di Giugno:
Dolce Cuor del mio Gesù, Fa che io t'ami sempre più.

Virtù da esercitare per tutto il mese di Giugno:
Fervore in tutti gli esercizi di pietà.



ARRIVEDERCI A DOMANI!

Lunedì,
26 Giugno 2017


Oggi la Chiesa ricorda:
S. Vigilio vescovo, Rodolfo, Elisa, Filippo

Liturgia di oggi:
(rito romano):
Gen 12,1-9; Sal 32; Mt 7,1-5
Beato il popolo che Dio ha scelto come sua eredità

(rito ambrosiano):
Lv 9, 1-8a. 22-24; Sal 95 (96); Lc 6, 1-5

Frase del giorno:
Chi confida nelle proprie ricchezze cadrà (Prov 11,28)

Proverbio di oggi:
Per chi fa ogni cosa al tempo gusto, ogni giorno ne vale tre (Cina)

Simbolo

* * * * *
Ops! E' possibile rivedere l'oroscopo di ieri?