Nota Introduttiva
Il nome Deuteronomio significa “una seconda legge”, e deriva dall’inesatta traduzione che i LXX hanno fatto di 17,18 dove propriamente il vocabolo ebraico significa “una copia di questa legge”. Nella Bibbia ebraica i Deuteronomio è chiamato “elleh haddevarim” = queste sono le parole. La materia del libro si divide in sei parti e comprende quattro grandi discorsi di Mosè, interrotti dal codice deuteronomico, e conclusi dalla narrazione degli ultimi giorni di Mosè.