15 Ottobre: Santa Teresa di Gesù, Vergine e Dottore della Chiesa

Nata ad Avila (Vecchia Castiglia, Spagna) il 28 marzo 1515, donna di eccezionali talenti di mente e di cuore, entrò a vent’anni nel Carmelo.

Dopo un periodo di lenta, ma costante crescita spirituale, grazie all’incontro con alcuni direttori spirituali, fece grandi progressi nella via della perfezione cristiana ed ebbe rivelazioni mistiche. Malgrado la salute cagionevole, concepì e attuò un’intensa attività come riformatrice dell’Ordine carmelitano, affrontando numerose tribolazioni e vivendo sempre un profondo spirito di contemplazione.

Con l’autorizzazione del Superiore Generale dell’Ordine si dedicò appassionatamente ad altre fondazioni e poté estendere la riforma anche al ramo maschile. Fedele alla Chiesa, nello spirito del Concilio di Trento, contribuì al rinnovamento dell’intera comunità ecclesiale. Lasciò nella sua autobiografia e nei suoi scritti di spiritualità un documento di profonda esperienza mistica. 

Morì ad Alba de Tormes (Salamanca, Spagna) il 4 ottobre 1582. 

Paolo VI le conferì nel 1970 il titolo di Dottore della Chiesa, insieme a santa Caterina da Siena.