4 Ottobre: San Francesco, Patrono d’Italia

Francesco, il “poverello di Assisi”, è il santo più celebre, ammirato e amato in tutto il mondo, anche in ambienti assai lontani dalla Chiesa cattolica e perfino dalla cultura cristiana e occidentale, come il lontano Oriente. Ma ciò che lo rende così sorprendente agli occhi di uomini e donne di ogni epoca e cultura è proprio il fatto che, con la sua personale esperienza di vita, fondata sull’umiltà e sulla semplicità, è stato forse il più fedele imitatore di Cristo, oltre che fedele annunciatore del messaggio evangelico. 

Nato ad Assisi nel 1182, dopo una vita giovanile spensierata e mondana, si convertì al Vangelo vivendo con estrema coerenza lo spirito delle beatitudini. Attratti dalla forza del suo esempio, molti lo seguirono e, in un’epoca difficile, la loro predicazione si diffuse via via ovunque, contribuendo al rinnovamento della Chiesa. Portò nel suo corpo i segni della Passione. Fu ispiratore e padre delle famiglie religiose maschili e femminili che da lui prendono il nome. 

Pio XII lo proclamò patrono d’Italia il 18 giugno 1939.