10. L’Abito

Ed il tessitore disse: Parlaci degli Abiti.
Ed egli rispose:
I vostri abiti occultano gran parte della vostra bellezza, eppure non riescono a nascondere ciò di voi che è meno bello.
E sebbene cerchiate negli indumenti un’intima libertà, potreste ritrovarvi in un’armatura e fra delle catene.
Vorrei che poteste andare incontro al sole ed al vento con più pelle e meno vestiti.
Poiché il soffio della vita è nel sole e la mano della vita è nel vento.

Alcuni di voi dicono: «Il vento del nord ha tessuto gli abiti che indossiamo».
Ed io dico, sì, è stato il vento del nord,
Ma il suo telaio è stato la vergogna, e la mollezza la sua trama.
Ed il vento alla fine del suo lavoro là nella foresta scoppiò a ridere.
Ricordate sempre che la modestia è per voi come uno scudo allo sguardo dell’impuro.
E quando l’impuro non sarà più, che cosa sarà la modestia se non un saldo freno al tuo intelletto?
Ricordate sempre che la terra adora sentire la nudità dei vostri piedi, così come il vento desidera giocare con i vostri capelli.