La vera gioia

Se rifletti un momento sulle parole che ho detto a frate Leone, ti accorgerai che la perfetta letizia non si raggiunge aggrappandosi alle cose terrene, materiali. La gioia vera, quella molte volte introvabile, si nasconde dietro la ricerca di altri valori: la povertà, l’umiltà, il mettersi al servizio dei più po­veri, dei più bisognosi. Allora vedi che la felicità la puoi trovare soltanto se cerchi il Signore che si trasforma ogni giorno in un mendicante, in un tuo compagno che ti chiede aiuto … Se saprai essere umile, sincero, di­sponibile, allora l’avrai conquistata! Vorrei che mi scrivessi. Dimmi cos’è per te la vera felicità …

Firma

vera gioia

La vera gioia
Il tuo cuore è come un abisso senza fine in cui più versi e più senti il bisogno di versare ancora. Quanto è grande la sete di felicità che è stata posta dentro di noi? Perché questa sete sembra non estinguersi mai? Di quanta amicizia, di quanto amore, di quanta comprensione, di quanto successo abbiamo bisogno per soddisfare a pieno tutto il desiderio di vita che c’è in noi?

Molti sono coloro che ricercando la felicità imboccano sentieri sbagliati.

Gesù ci ha parlato chiaramente e ci ha ricordato che chi cerca la sua vita la perde (Lc 9,23-25). Egli sembra volerci dire che la felicità la troviamo quando non la cerchiamo, quando ci dimentichiamo di noi stessi e di soddisfare le nostre esigenze, per preoccuparci della felicità e del bene del nostro prossimo.

Quando sappiamo vivere con accoglienza, disponibilità, umiltà, pazienza, quando ci mettiamo a servizio della felicità altrui, allora troviamo la nostra. Essa ci viene incontro come un tesoro inaspettato e riempie fino all’orlo il nostro cuore assetato.

  • Hai mai sperimentato la gioia che il Signore dona quando portiamo un pezzo della sua croce per amore del nostro prossimo?
  • Cerchi la perfetta letizia negli insegnamenti di Gesù o nelle illusioni che il tuo egoismo costruisce?

Francesco Quando sono felice…