L’amore converte

Vedi, lupi feroci sono sempre esistiti e sempre esisteranno. Possono essere briganti, ladri, truffatori di ogni genere, spacciatori di droga, assassini spietati… Tuttavia, è importante dar loro una possibilità di redimersi, di ri­tornare sulla retta via. Spesso le persone più crudeli sono anche le più sole. Anche loro hanno un cuore come tutti noi. Forse, proprio per questo, soffrono continuamente…

Firma

L'amore converte

L’amore converte
La critica spietata con cui condanniamo il nostro prossimo è il metodo più sicuro per imprigionare l’altro nella sua situazione di errore e di peccato. Quando chi sbaglia sa di essere condannato dal giudizio altrui non ha più alcuna speranza di uscire dalla sua situazione.

E più facile condannare che capire. Quando sputiamo sentenze arroganti su coloro che hanno commesso un errore ci mettiamo al sicuro dall’impegno di fare qualcosa per aiutarli a redimersi. Così illudiamo anche noi stessi di essere diversi e di non avere bisogno di perdono e di aiuto.

Gesù non condanna nessuno. A tutti offre la sua fiducia per ricominciare. Con lui tutti possono ritrovare i motivi per uscire dal proprio errore, per riscattare la propria vita.

Sono la sua accoglienza e la sua bontà a convertire il cuore duro di chi si è allontanato dal bene e percorre vie di egoismo e di morte.

Gesù ci ricorda che nessuno può farsi giudice del fratello. Egli sa che solo il perdono e la fiducia possono far sorgere, anche nella persona più peccatrice e malvagia, il bene e la vita nuova (Gv 8,1-11).

  • Quando vedi qualcuno che compie il male intorno a te ti sforzi di capire perché quella persona si imprigiona nel suo errore?
  • Gesù perdona ogni giorno i tuoi peccati. Non puoi essere anche tu un segno di riconciliazione per far conoscere quanto è grande l’amore di Dio per noi peccatori?

Francesco Perdonami, fratello!…