Ama l’Anziano

Ama l’Anziano

Lascialo parlare
perché nel suo passato ci sono tante storie vere.

Lascialo vincere
nelle discussioni, perché ha bisogno di sentirsi sicuro di sé.

Lascialo andare
tra i suoi vecchi amici, perché è lì che si sente rivivere.

Lascialo raccontare
storie già ripetute, perché lui vuole vedere se stai alla sua compagnia.

Lascialo vivere
tra le cose che ha amato, perché soffre di sentirsi spiantato dalla propria vita.

Lascialo gridare
quando ha torto, perché lui e i bambini hanno diritto alla comprensione.

Lascialo salire
nell’auto di famiglia quando vai in vacanza, perché l’anno prossimo avrai rimorso se lui non ci sarà più.

Lascialo invecchiare
con lo stesso paziente amore con cui lasci crescere i tuoi bambini, perché tutto fa parte della natura.

Lascialo pregare
come vuole, perché l’anziano è uno che avverte l’ombra di Dio sulla strada che gli resta da compiere.

Lascialo morire
tra le braccia pietose, perché l’amore dei fratelli sulla terra fa meglio presentire quello del Padre nel cielo.

Fa questo e sarai in pace!

Da: “Vivere”, rivista di promozione e partecipazione dei pensionati e anziani, n. 294 (2002)