Signore, dammi il coraggio

Signore, dammi il coraggio e rendi saldo il mio cuore.

Non Ti chiedo di tenere lontano da me la paura, ma di aiutarmi a superarla,
né di allontanarmi dai pericoli, ma di darmi la forza di affrontarli.
Nell’ora dei miei fallimenti, non togliermi il Tuo sguardo di misericordia
e non negarmi la Tua mano per risollevarmi e riprendere il cammino.
Donami luce per conoscere i Tuoi pensieri e coraggio per seguire le Tue vie.
Tu mi hai detto di perdere la mia vita e accettare la croce di ogni giorno.
Mi sento a disagio di fronte a queste Tue parole che mi inseguono e mi giudicano.

Dammi il coraggio di mettere Te al centro del mio essere, di lasciare a Te le redini del mio cuore.
Permettimi di comprendere l’inconsistenza del mio io,
le prevaricazioni del mio egoismo e del mio orgoglio, l’insufficienza delle mie vedute,
di perdermi nell’infinito vivificante del Tuo mistero.

Dammi il coraggio, Signore, di essere solidale con i poveri, con i deboli, con i sofferenti, con quelli che non contano.

Dammi il coraggio di dimenticare, di sorridere, di accogliere tutti e sempre,
di perdonare, di amare come ami Tu.
Nell’ora del dolore vieni incontro alla mia debolezza e alla mia paura.
Ti chiedo, Signore, la forza di non scandalizzarmi della sofferenza,
ma di accettarla come l’hai accettata Tu;
di non fuggire l’umiliazione, il rifiuto, l’abbandono;
di ricordarmi che Tu hai percorso prima di me, e per me,
questa via che ci ha portato alla salvezza.

Dammi il coraggio di abbandonare le mie preoccupazioni
per assumere quelle del Tuo Regno,
di realizzarmi in Te e di raccogliere i semi di bene e di verità
che Tu, Divino Seminatore, spargi dove vuoi.

Signore, dammi il coraggio dell’ottimismo, della gioia e della speranza.
Amen.

Anonimo