Agli amici di Roberto.. (..ora anche nostri..)

Carissimi,

 

dopo il primo, difficile impatto con la realtà di ogni giorno senza la presenza amica e rassicurante di Roberto, abbiamo deciso, noi più stretti collaboratori suoi, di tentare di mantenere vivo il suo lavoro che tanti frutti ha dato nel corso degli anni.

 

Ho ricevuto tantissime mail. Molte, giustamente segnalavano le prime disfunzioni del sito: mancati aggiornamenti, scorrette sincronizzazioni tra i testi della Parola quotidiana e le relative meditazioni, pubblicità inappropriate, cancellazioni improvvise e automatiche dalla newsletter,  e altro. Di tutto questo mi scuso, ma anche vi ringrazio per avercelo segnalato, manifestando così attenzione al sito e desiderio di aiutarci nel non facile compito di continuare l’opera. Segno grande, soprattutto, che la fedeltà alla Sua Parola vi è cara.

 

Ho ricevuto, però, anche tantissime testimonianze di gratitudine, di apprezzamento, di vicinanza, di smarrimento per la repentina dipartita di Roberto. Evidentemente non era sfuggita alle corde del vostro cuore la sua indubbia capacità di trovare strumenti di riflessione per aiutarvi a crescere nell’amore per la Parola. Dietro a questo c’era tanto lavoro, vi garantisco, che serviva, però, a non farvi mai mancare il Pane quotidiano, consegnandovelo con la sua potenza creatrice che sa dare ad ognuno ciò di cui ha realmente bisogno.

 

In memoria di Roberto, uno di voi, Luca, ha lanciato una proposta bellissima, che ha subito trovato la condivisione di molti altri:

ricordarlo in una Messa di lode e di ringraziamento a Dio per il dono di questo amico/fratello, il giorno 27 giugno, ad un mese dalla sua salita al Cielo. Come? Partecipando ognuno di noi ad una celebrazione eucaristica nella propria parrocchia, magari puntando ad uno stesso orario (es. ore 19.00). Questo ci farebbe sentire ancor più uniti a lui, e tra di noi in Cristo.

 

Io lo farò sicuramente per la grande amicizia che mi ha legato a lui per tanti anni. E ringrazierò il Signore per la ricchezza che in lui ho trovato e da lui ho ricevuto, e per aver incontrato, misteriosamente e inaspettatamente, voi, una moltitudine di amici suoi, ed ora anche miei. Grazie di cuore!

 

Un caro saluto a nome mio e degli altri collaboratori del sito.

 

Francesca