Bad news…

Cari Amici del nostro sito,

 

oggi vi scrive Francesca, presenza di solito silente del sito. Mi trovo accanto al letto di Roberto, ricoverato per un improvviso problema ad una gamba. Questo lo ha costretto, suo malgrado, a rinunciare agli aggiornamenti sempre puntuali delle pagine quotidiane de “La Parola”.

I medici non si sono ancora espressi in merito alle possibili cause di quanto è improvvisamente accaduto, ma possiamo intuitivamente pensare che le cure, importanti e, per certi aspetti, devastanti abbiano avuto i loro pesanti effetti collaterali. Ci spingiamo anche oltre… Roberto vuole comunicare che il problema può anche essere connesso con un avanzamento della patologia, con tutte le possibili conseguenze. Desidero dirvi a nome suo, prima, e a nome mio, poi che il Signore sta, comunque, provvedendo con una serenità ed un equilibrio interiore che non vengono meno, nonostante la fatica e la difficoltà del momento. Questo è sicuramente Dono, ma anche merito di tante e tante suppliche che vengono da voi tutti che mai avete tralasciato di pregare per lui, riconoscendogli il grande lavoro dedicato alla cura del sito. Grazie a questo molte persone hanno incontrato il Dio della Vita, della Consolazione, del Perdono. Quale merito più grande poteva avere il suo lavoro…? Abbiamo sentito tanto la vostra vicinanza da poter dire di averne percepito perfino l’affetto.

Non nascondiamo la preoccupazione, neppure l’ansietà perchè proprie dell’umana condizione che mai ci lascia. Proprio per questo vi chiediamo ancora più intensamente la vostra preghiera perchè ben sappiamo quanti frutti abbia portato finora e quanto possa essere potente, anche se non possiamo mai dimenticare che le vie del Signore non sono le nostre vie… Ma la fiducia e la speranza in Lui non devono e non possono venire meno.

Da questa stanza d’ospedale vi raggiungiamo entrambi con tutta la nostra gratitudine e amicizia.

Il Signore benedica tutti noi.

 

Roberto e Francesca